Tumore Mammella
OncoGinecologia
Tumore Ovaie
Xagena Mappa

Associazione tra grasso corporeo e rischio di tumore alla mammella nelle donne in postmenopausa con indice di massa corporea normale


L'obesità è associata a un aumentato rischio di tumore alla mammella, incluso il sottotipo positivo al recettore dell'estrogeno ( ER+ ) nelle donne in postmenopausa.
Non è chiaro se l'eccesso di adiposità sia associato a un aumento del rischio nelle donne con un indice di massa corporea ( BMI, calcolato come peso in kg diviso per l'altezza in metri quadrati ) normale.

È stata studiata l'associazione tra grasso corporeo e rischio di tumore al seno nelle donne con indice BMI normale in una analisi secondaria ad hoc dello studio clinico Women's Health Initiative ( WHI ) e di coorti di studio osservazionali limitata alle partecipanti in postmenopausa con un indice BMI compreso tra 18.5 e 24.9.

Le donne di età compresa tra 50 e 79 anni sono state arruolate nel periodo 1993-1998.
Di queste, 3.460 sono state sottoposte a misurazione del grasso corporeo con assorbimetria a raggi X a doppia energia ( DXA ) presso 3 Centri designati negli USA con follow-up.

A un follow-up mediano di 16 anni, sono stati accertati 182 casi di tumore alla mammella e 146 erano ER-positivi.

I livelli di grasso corporeo sono stati misurati al basale e agli anni 1, 3, 6 e 9 utilizzando DXA.
Informazioni su dati demografici, storia medica e fattori dello stile di vita sono state raccolte al basale.
I tumori mammari invasivi sono stati confermati tramite la revisione centrale delle cartelle cliniche da parte di medici.
I livelli di analiti del sangue sono stati misurati in sottoinsiemi di partecipanti.

Tra le 3.460 donne incluse nell'analisi ( età media, 63.6 anni ), gli hazard ratio aggiustati per il rischio di tumore mammario invasivo sono stati 1.89 per il quartile più alto di grasso corporeo totale e 1.88 per il più alto quartile di massa grassa del tronco.
I corrispondenti hazard ratio aggiustati ( aHR ) per tumore mammario ER-positivo sono stati, rispettivamente, pari a 2.21 e 1.98.

Simili associazioni positive sono state osservate per misurazioni DXA seriali in analisi di covariate dipendenti dal tempo.

I livelli circolanti di insulina, proteina C-reattiva, interleuchina 6, leptina e trigliceridi erano più alti, mentre i livelli di colesterolo LDL e la globulina legante gli ormoni sessuali ( SHBG ) erano più bassi nelle pazienti nel quartile più alto rispetto al quartile più basso di massa grassa del tronco.

Nelle donne in postmenopausa con indice BMI normale, i livelli di grasso corporeo relativamente alti sono stati associati a un rischio elevato di tumore mammario invasivo e a livelli alterati di fattori metabolici e infiammatori circolanti.
La classificazione normale dell'indice BMI può essere una variabile inadeguata per il rischio di tumore al seno nelle donne in postmenopausa. ( Xagena2019 )

Iyengar NM et al, JAMA Oncol 2019; 5: 155-163

Gyne2019 Onco2019 Endo2019



Indietro