OncoGinecologia
Tumore Ovaie
Xagena Mappa
Tumore Mammella

Controllo ormonale delle nascite e rischio di fratture in studi osservazionali


Quando diminuisce la massa ossea con l'età, aumenta il rischio di fratture.
I metodi di controllo delle nascite a base di ormoni possono portare a cambiamenti nella densità ossea delle donne. La preoccupazione per il rischio di fratture può limitare l'uso di questi metodi efficaci.

Sono stati raccolti i dati relativi all'uso dei farmaci per il controllo delle nascite, nonché i dati relativi alle fratture successive nel corso della vita.

In totale sono stati trovati 14 studi; 6 avevano risultati di buona qualità e hanno considerato l'uso della pillola anticoncezionale.
Non è emersa una differenza complessiva del rischio di fratture tra le utilizzatrici e le non-utilizzatrici della pillola anticoncezionale.

Da uno studio è risultato che le utilizzatrici della pillola avevano più probabilità di avere fratture in generale.

L'uso della pillola non è stato correlato al rischio di frattura ad eccezione dei casi con 10 anni o più di utilizzo.
Anche un altro studio ha mostrato un rischio maggiore quando la donna aveva 10 o più anni di prescrizioni.

Quando uno studio su donne in postmenopausa ha escluso le donne con precedente frattura, le utilizzatrici della pillola non hanno presentato un rischio di frattura più elevato.

Due ulteriori studi hanno evidenziato più fratture nelle utilizzatrici della pillola, ma solo per determinati sottogruppi.

Due studi hanno esaminato i metodi di controllo delle nascite che contengono solo l'ormone progestinico.
In entrambi è risultato che le utilizzatrici del preparato iniettabile a lunga durata d'azione ( Medrossiprogesterone acetato depot ) hanno avuto più fratture, così come le donne con un uso attuale più lungo.

Uno studio ha mostrato più fratture per le donne con uso nel passato della formulazione depot.

Un altro studio ha mostrato che le donne che avevano usato il dispositivo ormonale intrauterino ( IUD ) hanno avuto meno probabilità di avere una frattura.

Questi studi non hanno dimostrato che le pillole anticoncezionali sono in genere legate a un maggiore rischio di fratture.
Alcuni studi hanno riportato un rischio maggiore per alcuni sottogruppi.
Le utilizzatrici della forma farmaceutica depot potrebbero avere un rischio maggiore. ( Xagena2012 )

Lopez LM et al, Cochrane Sist Rev 2012

Gyne2012 Endo2012 Farma2012


Indietro