Probiotici innovativi
OncoGinecologia
ESG 2017
San Antonio Breast Symposium

Diabete di tipo 2 associato a rischio di carcinoma a cellule renali nelle donne


Il diabete mellito di tipo 2 appare associato a un aumentato rischio di carcinoma a cellule renali nelle donne, indipendentemente da altri fattori di rischio, come l'obesità e l'ipertensione.

Una recente meta-analisi di 11 studi di coorte e 7 studi casi-controllo hanno trovato una modesta associazione tra diabete e cancro del rene.
Tuttavia, solo 5 studi erano stati aggiustati per stato di obesità, mentre due studi erano adeguati per lo stato di ipertensione.

Poiché l'ipertensione e l'obesità sono fattori di rischio stabiliti per il carcinoma a cellule renali e sono anche fortemente correlati al diabete di tipo 2, la considerazione di queste condizioni nella valutazione dell'associazione tra diabete mellito di tipo 2 e carcinoma a cellule renali è cruciale.
Tuttavia, pochi studi che hanno valutato questa relazione erano corretti per questi importanti fattori confondenti.

Nell'analisi sono stati presi in esame i dati di 117.570 donne che hanno partecipato allo studio NHS ( Nurses’ Health Study ), che ha preso avvio nel 1976, e 48.866 uomini che partecipavano allo studio HPFS ( Health Professionals Follow-up Study ), avviato nel 1986.
Lo stato di diabete mellito di carcinoma a cellule renali era auto-riferito ogni 2 anni tramite questionari; i decessi erano riportati dai membri della famiglia e dal registro National Death Index.

Durante i 38 anni di follow-up per il NHS, i ricercatori hanno osservato 418 casi di carcinoma a cellule renali incidenti, tra cui 120 casi ad esito fatale.
Nello studio HPFS, i ricercatori hanno osservato 302 casi incidenti di carcinoma a cellule renali durante 28 anni di follow-up, compresi 87 casi ad esito letale.

Nelle analisi di entrambe le coorti, i ricercatori hanno scoperto che le donne con diabete mellito di tipo 2 avevano un rischio maggiore di sviluppare carcinoma a cellule renali ( hazard ratio, HR = 1.53, IC 95%, 1.14-2.04 ), mentre gli uomini no ( HR = 0.89; IC 95%; 0.56-1.41 ).
Non è stata riscontrata alcuna correlazione tra stato di diabete mellito di tipo 2 e il carcinoma a cellule renali ad esito fatale per donne o uomini.

L'analisi di sensibilità, escludendo i casi di carcinoma a cellule renali diagnosticati entro i primi 2 anni dopo una diagnosi di diabete mellito di tipo 2, ha attenuato l'associazione tra diabete mellito di tipo 2 e carcinoma a cellule renali per le donne nello studio NHS ( HR=1.29; IC 95%, 0.94-1.76 ) e non ha modificato i risultati per gli uomini.

Nell'analisi del carcinoma a cellule renali per sottotipo istologico, i ricercatori hanno notato una associazione più forte per il diabete di tipo 2 e il rischio di carcinoma a cellule non-chiare ( HR = 2.68, IC 95%, 1.32-5.44 ) rispetto al carcinoma a cellule chiare ( HR = 1.35; IC 95%, 0,.4-1.93 ).
Inoltre, durante la stratificazione per durata del diabete, il rischio di carcinoma a cellule renali persisteva per le donne con una durata del diabete mellito di 5 anni o meno ( HR = 2.15, IC 95%, 1.44-3.23 ), ma non per le donne con una durata del diabete maggiore di 5 anni ( HR = 1.22; IC 95%, 0.84-1.78 ).

È possibile che l'associazione tra diabete e carcinoma a cellule renali sia dovuta a bias di rilevamento, in particolare data l'associazione attenuata quando i ricercatori hanno escluso i casi di carcinoma a cellule renali diagnosticati entro i primi 2 anni dopo una diagnosi di diabete di tipo 2.
Secondo i ricercatori, esistono evidenze che una diagnosi di diabete mellito di tipo 2 aumenta la possibilità di diagnosi di più tipi di cancro a causa dell'aumentato controllo medico.
In alternativa, un aumento del rischio di carcinoma a cellule renali prima del diabete di tipo 2 può essere correlato all'iperinsulemia che si verifica all'inizio del diabete di tipo 2. ( Xagena2018 )

Fonte: Diabetes Care, 2018

Onco2018 Gyne2018 Nefro2018 Uro2018



Indietro