Tumore Ovaie
OncoGinecologia
Xagena Mappa
Tumore Mammella

Donne in premenopausa: Anastrozolo riduce la dimensione del leiomioma uterino e migliora la sintomatologia


E’ stato valutato l’effetto dell’Anastrozolo ( Arimidex ) nel leiomioma uterino sintomatico, anche noto come fibroma uterino.

Sono state arruolate nello studio 41 donne in premenopausa, idonee per l’isterectomia, con 45 leiomiomi uterini.
Le donne sono state trattate con Anastrozolo alla dose di 1 mg al giorno per tre cicli di 28 giorni.

L’effetto del trattamento è stato valutato sulla base del volume del leiomioma e dell’utero, dello spessore dell’endometrio, dei livelli di gonadotropine, estradiolo ed ematocrito, del ciclo mestruale, della gravità dei sintomi collegati al leiomioma, e sugli effetti avversi.

Hanno portato a termine lo studio 35 donne con 39 leiomiomi.

L’Anastrozolo ha prodotto una riduzione media del volume totale del leiomioma del 55,7% ( da 163 mL a 72 mL, P
La localizzazione del leiomioma non ha avuto un effetto significativo sulla diminuzione del volume. Il volume del leiomioma è diminuito nelle donne di età superiore ai 40 anni ( P=0,002 ), mentre non sono state osservate differenze significative nelle donne di età inferiore ai 40 anni.
I leiomiomi di grandi dimensioni ( maggiori di 50 mm ) hanno mostrato una significativa diminuzione in volume ( P=0,004 ), mentre nei leiomiomi più piccoli ( 50 mm o inferiori ) sono state osservate differenze minori ( P=0,031 ).

Non sono state rilevate differenze nello status ormonale.

L’Anastrozolo ha migliorato la sintomatologia collegata al leiomioma e non ha provocato gravi effetti collaterali.

Lo studio ha mostrato che nelle donne in premenopausa Anastrozolo riduce la dimensione del leiomioma uterino, migliora la sintomatologia ed è generalmente ben tollerato. ( Xagena2007 )

Varelas FK et al, Obstet Gynecol 2007;110: 643-649



Farma2007 Onco2007 Gyne2007

XagenaFarmaci_2007


Indietro