Tumore Ovaie
Xagena Mappa
OncoGinecologia
Tumore Mammella

Efficacia del Danazolo per via vaginale nelle donne con ricorrente endometriosi profonda infiltrante

Ricercatori dell’Università di Siena hanno valutato nel lungo periodo il trattamento a base di Danazolo ( Danatrol ) dell’endometriosi profonda infiltrante.

L’endometriosi profonda infiltrante è una condizione critica, caratterizzata da sindromi dolorose, e da un’alta percentuale di recidiva dopo trattamento chirurgico.

Lo studio prospettico non-randomizzato ha coinvolto 21 donne che sono state trattate con un basso dosaggio di Danazolo ( 200 mg/die ) ad uso vaginale per 12 mesi.

Le pazienti, dopo essere state sottoposte ad intervento chirurgico laparoscopico, avevano lamentato dispareunia, dismenorrea e dolore pelvico ( 5 casi anche defecazione dolorosa ).

Prima e ad intervalli di 3 mesi durante il trattamento è stata utilizzata la scala VAS ( Visual Analogue Scale ) per il dolore.
Inoltre è stata eseguita ultrasonografia transvaginale e transrettale, prima e dopo 6 e 12 mesi di trattamento.

E’ stata osservata una riduzione significativa dell’incidenza di dismenorrea, dispareunia, e dolore pelvico entro 3 mesi, con scomparsa dei sintomi dopo 6 mesi di trattamento.

E’ stato anche riscontrato un sollievo nella defecazione dolorosa.

L’ultrasonografia ha mostrato una riduzione della nodularità del setto rettovaginale entro 6 mesi.

Il trattamento medico non ha influenzato i parametri metabolici o trombofilici. Sono stati riportati pochi effetti indesiderati a livello vaginale.

I dati dello studio hanno indicato che il Danazolo per uso vaginale è in grado di ridurre la sintomatologia dolorosa nelle donne con endometriosi profonda infiltrante, ricorrente. Per la mancanza di significativi eventi avversi, gli Autori propongono il trattamento con Danazolo in alternativa al trattamento chirurgico ripetuto. ( Xagena2007 )

Razzi S et al, Fertil Steril 2007; Epub ahead of print

Gyne2007 Farma2007


Indietro