Xagena Mappa
Tumore Mammella
OncoGinecologia
Tumore Ovaie

I fibromi non sono un fattore di rischio per esiti avversi nella gravidanza gemellare


I fibromi uterini sono stati associati a esiti avversi nelle gravidanze singole.
È stato stimato il rischio di esiti ostetrici avversi associati a fibromi nelle gravidanze gemellari.

È stato effettuato uno studio di coorte retrospettivo di gravidanze gemellari con un fibroma o più individuato alla ecografia nel secondo trimestre.

Gli esiti hanno incluso crescita fetale piccola per l'età gestazionale, parto pretermine, rottura prematura delle membrane, distacco, preeclampsia e morte fetale intrauterina.

È stato valutato l'impatto dei fibromi sugli esiti nelle gravidanze gemellari rispetto alle gravidanze gemellari senza fibromi.

Su 2.378 gravidanze gemellari non-anomale, il 2.3% presentava fibromi. Le gravidanze gemellari con fibromi non hanno dimostrato di avere più probabilità di crescita piccola per l'età gestazionale ( 40.0% vs 36.0%; odds ratio aggiustato, OR=1.1 ) o di parto pretermine a meno di 34 settimane di gestazione ( 25.0% vs 24.0%; odds ratio aggiustato, OR=1.0 ) rispetto alle gravidanze gemellari senza fibromi.

Altri esiti avversi non hanno avuto più probabilità di verificarsi nelle gravidanze gemellari con fibromi rispetto alle gravidanze gemellari senza fibromi.

Calcoli di potenza post hoc hanno rilevato potenza maggiore del 97% nel rilevare differenze di due volte nei feti piccoli per età gestazionale e parto pretermine a meno di 34 settimane di gestazione.

In conclusione, in contrasto con i dati che indicano un aumentato rischio di esiti avversi nelle gravidanze singole con fibromi, le gravidanze gemellari con fibromi non sembrano essere a maggior rischio di complicanze rispetto alle gravidanze senza fibromi. ( Xagena2013 )

Stout MJ et al, Am J Obstet Gynecol 2013; 208: 1: 68.e1-68.e5

Gyne2013 Onco2013



Indietro