Tumore Mammella
OncoGinecologia
Tumore Ovaie
Xagena Mappa

Infezione da Toxoplasma gondii e atti autolesionistici nelle madri


Due studi basati su campioni clinici hanno evidenziato un'associazione tra infezione da Toxoplasma gondii e tentativo di suicidio.
Questi risultati non sono mai stati replicati in uno studio di coorte prospettico.

Uno studio di coorte prospettico ha esaminato una popolazione di donne danesi per capire se le madri con infezione da Toxoplasma gondii presentano un rischio aumentato di autolesionismo, tentativi di suicidio violento e suicidio, e se il rischio dipende dal livello di anticorpi IgG contro Toxoplasma gondii.

Una coorte di 45.788 donne nate in Danimarca, i cui livelli di anticorpi specifici IgG contro il Toxoplasma sono stati esaminati in relazione alla nascita di un figlio tra il 1992 e il 1995, è stata seguita fino al 2006.

Le principali misure di esito erano i tassi di incidenza di violenza autolesionista, tentativi di suicidio violenti e suicidio in relazione alla sieropositività e intensità nel siero delle reazioni degli anticorpi a Toxoplasma gondii.

Le madri con infezione da Toxoplasma gondii avevano un rischio relativo di violenza autolesionista di 1.53, rispetto alle madri non-infette, e il rischio è sembrato aumentare con l'aumentare del livello di anticorpi IgG.

Per i tentativi di suicidio violenti, il rischio relativo era 1.81 e per il suicidio 2.05.
Una simile associazione è stata trovata per la ripetizione dell’autolesionismo, con un rischio relativo di 1.54.

In conclusione, le donne con infezione da Toxoplasma gondii presentano un aumento del rischio di violenza autoinflitta. ( Xagena2012 )

Pedersen MG et al, Arch Gen Psychiatry 2012; 69: 1123-1123

Gyne2012 Inf2012 Psyche2012



Indietro