Tumore Ovaie
Tumore Mammella
OncoGinecologia
XagenaNewsletter

Prevenzione delle recidive di endometrioma ovarico: efficacia della terapia di mantenimento a lungo termine con un sistema intrauterino a rilascio di Levonorgestrel


L'obiettivo di uno studio è stato quello di valutare i tassi di recidiva cumulativi di endometrioma ovarico tra le pazienti che hanno fatto uso di un sistema intrauterino a rilascio di Levonorgestrel ( LNG-IUS ) dopo la chirurgia laparoscopica conservativa.

Una revisione retrospettiva ha interessato donne in pre-menopausa che hanno subito chirurgia laparoscopica conservativa per endometriosi ovarica e successivo trattamento con LNG-IUS in due Centri di Chirurgia ginecologica in Corea del Sud nel periodo 2007-2014.

Le pazienti eleggibili avevano lesioni ovariche residue prima dell'inserimento del sistema intrauterino a rilascio di Levonorgestrel, con inserimento del dispositivo entro 12 mesi dalla chirurgia primaria, con follow-up per almeno 6 mesi.
La ricorrenza è stata definita come una massa cistica ( maggiore o uguale a 2 cm di diametro ) rilevata mediante ecografia transvaginale.

Nel complesso, lo studio ha riguardato 61 pazienti. La durata media del follow-up è stata di 42.9 ± 22.0 mesi ( range 8-98 ).

La ricorrenza di endometrioma ovarico è stata rilevata in 7 ( 11% ) pazienti.

All’analisi di Kaplan-Meier, i tassi di recidiva cumulativi erano pari a 4.0%, 6.3% e 25.5%, rispettivamente a 24, 36, e 60 mesi dopo l'intervento chirurgico.

All'analisi multivariata, la nulliparità all’intervento chirurgico era l'unico fattore di rischio di recidiva ( hazard ratio, HR = 5.89, intervallo di confidenza 95%, 1.14-30.48; P = 0.034 ).

In conclusione, la terapia di mantenimento a lungo termine con LNG-IUS dopo chirurgia conservativa potrebbe essere un'opzione di trattamento da considerare per evitare il ripetersi di endometrioma ovarico nelle donne in pre-menopausa. ( Xagena2016 )

Kim ML et al, Int J Obstet Gynaecol 2016; Epub ahead of print

Gyne2016 Chiru2016 Farma2016


Indietro