OncoGinecologia
Xagena Mappa
Tumore Mammella
Tumore Ovaie

Rischio di cancro alla cervice dopo un follow-up post-trattamento di neoplasia cervicale intraepiteliale


È stato confrontato il rischio di cancro del collo dell'utero nelle donne con neoplasia intraepiteliale cervicale istologicamente confermata che sono tornate per uno screening di routine dopo aver completato un follow-up post-trattamento con i risultati consecutivi dei test di striscio normali con le donne con un risultato normale al test di striscio primario.

Si è utilizzata una coorte di popolazione dei Paesi Bassi con dati dal 1994 al 2006 di un registro nazionale, con 38.956 donne affette da neoplasia intraepiteliale istologicamente confermata di grado 1-3 e follow-up completato dopo trattamento.
I pap test sono stati raccomandati a 6, 12 e 24 mesi.

La principale misura di esito era l’incidenza del cancro cervicale nel periodo del follow-up completato con risultati dei test negativi dopo neoplasia intraepiteliale cervicale fino al successivo test primario.

Sono stati diagnosticati 20 tumori del collo dell'utero durante 56.956 anni-donna dopo follow-up completato di neoplasia cervicale intraepiteliale, mentre 1.613 carcinomi del collo dell'utero sono stati diagnosticati durante 25.020.697 anni-donna dopo un risultato normale del test di striscio primario.

L'incidenza di 35.1 per 100.000 anni-donna e 6.4 per 100.000 anni-donna, rispettivamente, ha portato a un hazard ratio aggiustato di 4.2 per i periodi successivi al completamento del follow-up rispetto ai periodi dopo risultati normali dei test di striscio primari.

L'hazard ratio è aumentato per tutte le età. Nessuna differenza significativa nel rischio di cancro del collo dell'utero è stata osservata per il grado della neoplasia cervicale intraepiteliale.

In conclusione, un eccesso di rischio di cancro cervicale precedentemente osservato per le donne trattate per neoplasia cervicale intraepiteliale è stato osservato anche nel sottogruppo di donne che hanno completato il follow-up post-trattamento con tre risultati normali dei test di striscio consecutivi.

Il rischio complessivo corretto di cancro alla cervice in queste donne è quadruplicato ( 35 casi per 100.000 anni-donna ) rispetto alle donne con risultati normali dei test di striscio primari ( 6 per 100.000 anni-donna ). ( Xagena2012 )

Rebolj M et al, BMJ 2012; 345: e6855

Gyne2012 Inf2012 Onco2012



Indietro